Press "Enter" to skip to content

Come lavorare con le ambulanze

In tanti ad oggi si chiedono come lavorare con le ambulanze. Cosa serve realmente fare per entrare a far parte di questo delicato lavoro? Se siete realmente interessati a saperne di più in merito vi invitiamo caldamente a continuare la lettura di questo articolo. Pronti cari lettori?

Lavorare Ambulanza

Come lavorare nell’ambito ambulanze: ecco tutti i dettagli

Contrariamente a quanti pensano diventare soccorritore volontario delle ambulanze serve tassativamente svolgere un corso del totale di 120 ore, a cui vanno ad aggiungersi ulteriori 60 ore di servizio con pratica fatta all’interno dell’ambulanza stesso. Solo se si supera la valutazione di fine corso si può una volta per tutte far parte dei soccorritori. Niente di cosi particolarmente complicato.

Quanto guadagna un soccorritore ambulanza?

Quando si parla di soccorritore volontario il più delle volte la somma che si va a percepire al mese è nulla. Qualora invece si diventi veri dipendenti la paga ovviamente è ben altra. Per coloro che iniziano e si trovano alle prime armi in questo genere di lavoro la paga può variare da un minimo di 1000 euro massimo 1200 euro mensili, mentre per chi ha già comprovata esperienza nel settore e può offrire competenze in più, lo stipendio può arrivare a toccare anche cifre vicine ai 1400 euro al mese. Per quanto concerne invece i servizi privati le page arrivano a malapena intorno ai 900-1000 euro.

Come entrare a far parte del 118?

Il primo step che serve superare per lavorare nel 118 è ovviamente diventare a tutti gli effetti un soccorritore. Il corso che bisogna svolgere come già accennato poco sopra dura intorno alle 100-120 ore divise in pratica e teoria. Concluso il corso servirà mettere in atto un piccolo esame per valutare le proprie competenze, superato il quale si avrà finalmente un titolo di soccorritore.

Cosa ci vuole per portare l’ambulanza?

Diventati soccorritori siete anche fortemente interessati a diventare autisti dell’ambulanza? Nessun problema, andiamo a scoprirne di più su questo delicato argomento che sta a cuore a moltissime persone. Analizzando nel dettaglio il Codice della Strada, non c’è alcun particolare requisito che si deve avere: per poter guidare una qualsiasi ambulanza serve avere a portata di mano la patente di tipo B e aver almeno 21 anni. Sono qualora si parli di Croce Rossa Italiana, serve avere una patente apposita per guidare il mezzo di soccorso.

Quanto guadagna chi guida l’ambulanza?

A quanto ammonta lo stipendio mensile di colui che guida l’ambulanza? Per chi eventualmente non ne fosse a conoscenza, lo stipendio medio di un autista di ambulanza si aggira intorno ai 1300 euro netti mensili – all’anno parliamo di cifre che si avvicinano ai 22.200 lordi -.

Come si diventa autista di automedica?

Eventualmente per chi fosse interessato è anche possibile diventare autistica di automedica. Quali sono i requisiti che serve avere? Scopriamolo insieme. Aver come minimo l’età di 21 anni, avere il titolo di soccorritore – essenziale come avrete ben capito -, avere 5 anni di dipendenza da una ODV – non altro che una organizzazione di volontariato -, o presso qualsiasi azienda cooperativa o privata come autista di mezzi di soccorso.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi