Press "Enter" to skip to content

Niguarda lavora con noi

Il 10 Ottobre 1939 nella città di Milano, Lombardia, è stato inaugurato l’ospedale Niguarda il cui nome (che dal 2017 è stato modificato in Grande Ospedale Metropolitano Niguarda) ha avuto origine  dal legame amministrativo con il nosocomio più antico del Capoluogo Lombardo Maggiore Ca’ Granda, il quale all’epoca era costantemente in fase di rinnovamento a livello logistico e amministrativo.

Ospedale Niguarda

Sostanzialmente la struttura ospedaliera Maggiore Ca’ Granda era già per la maggior parte operativo nel nuovi padiglioni del policlinico universitario, di contro venendo a mancare un ospedale più generalista è sorto appunto il Niguarda, il quale trovandosi situato all’interno nell’omonima area Nord del Milanese era in grado di soddisfare questa necessità ma non solo, infatti la sua ubicazione si trovava in una zona non solo molto accessibile ma anche in espansione.

Per riuscire ad ottenere la propria autonomia il nosocomio ha dovuto attendere fino al 1978 e, di conseguenza, si avverte il bisogno di abbandonare il vecchio simbolo della colomba circondata dai raggi solari, in quanto si voleva conferire un identificativo unico proprio per il Niguarda e così, nel 1981 sono stati scelti come simbolo due costruzioni architettoniche (che si possono vedere da ogni angolo dell’edificio), la torre e l’arco, mentre nel 1993 (precisamente il 14 Giugno) diventa una struttura ad alta specializzazione e di rilievo nazionale, l’anno successivo invece gli viene conferito lo status di Azienda Ospedaliera.

Attualmente il personale sanitario che lavora all’interno dell’ospedale è formato da 2.000 infermieri e 750 medici, inoltre sono presenti la bellezza di 285 ambulatori e 45 sale operatorie, senza contare è anche la sede di Laurea per tutti gli specializzandi in scienza infermieristica ma non solo, infatti il Niguarda si è anche guadagnato il certificato di “Ospedale all’altezza dei bambini“, poi grazie alla qualità e soprattutto alle tecniche appropriate utilizzate per le patologie femminili si è guadagnato ben “3 bollini rosa“.

dipartimenti sanitari presenti all’intero dell’ospedale sono quello medico polispecialistico, quello cardiotoracovascolare, quello chirurgico polispecialistico, quello delle tecnologie avanzate diagnostico-terapeutiche, quello di ematologia ed oncologia, quello di medicina di laboratorio, quello materno-infantile, quello di neuroscienze, quello di emergenza urgenza – EAS e quello di .salute mentale, inoltre dispone anche di 4 centri multidisciplinari: Cancer Center, De Gasperis Cardio Center, Trasplant Center, Trauma Center, un pronto soccorso con trauma team ed elisoccorso, una banca della pelle, un centro grandi ustionati, un’unità spinale, un centro di medicina iperbarica, un centro di riabilitazione equestre e un centro antiveleni.

Come Candidarsi

Chi volesse inviare la propria candidatura deve digitare, su qualsiasi browser internet, la dicitura “Niguarda lavora con noi” e cliccare sul risultato “Lavora con noi / Concorsi / Asst…” per essere indirizzati alla pagina web dell’ospedale, la quale si trova all’indirizzo www.ospedaleniguarda.it, al cui interno è possibile trovare la sezione dedicata ai concorsi attivi e le modalità con chi partecipare.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi